Serie B, il calendario del campionato 2018/2019

Serie B, il calendario del campionato 2018/2019

Serie B, il calendario del campionato 2018/2019

Si comincia a metà del mese di ottobre e quest’anno la serie B di rugby maschile (girone 1) non avrà il derby sardo con l’Alghero.

La Federugby ha diramato il calendario della serie B, campionato che prenderà il via il 14 ottobre e si concluderà il 12 maggio del prossimo anno.

In tutto 22 giornate con l’Amatori Capoterra che inizierà in casa, al comunale di via Trento la sua avventura ospitando il Lumezzane.

“Una stagione senza il derby con l’Alghero” – spiega il presidente dell’Amatori Capoterra Carlo Baire. “Sono stati ripescati in serie A e per noi significa una trasferta in più. Per ciò che riguarda il calendario, mi sembra un buon calendario, poi ovviamente dipende da noi e da come affronteremo la stagione”.

Sulla cabina di comando ci sarà ovviamente Lisandro Villagra, il tecnico argentino che, appese le scarpe al muro, farà l’allenatore a tempo pieno.

“Per quanto riguarda la squadra” prosegue il presidente Baire, “stiamo cercando ancora un paio di rinforzi per sostituire Sangiorgi come tallonatore, e un pilone. Mattia Aru ha lasciato il Capoterra per giocare con il Lumezzane. È gradito, invece il ritorno di Federico Michel. Sarà lui che sostituirà Lisandro Villagra come mediano di spinta. Un giocatore che ha grandi potenzialità e sono convinto che, sotto la guida di Lisandro farà un bel campionato. In squadra avremo anche Paolo Ferrarese una seconda-terza linea che ha giocato in Accademia Nazionale e anche ad Alghero. Poi ci saranno dei giocatori isolani, più qualcuno dell’under 20 del Capoterra”.

Una squadra che potrà andare lontano?

“Beh, se prendiamo l’esempio dello scorso anno, dove abbiamo disputato una stagione che si è chiusa in crescendo, con il rammarico di avere lasciato per strada qualche punto, credo che il gruppo potrà fare un buon campionato. Certo, soffriremo la mancanza di Villagra, ma sarà un gruppo da scoprire, dipende dal lavoro che verrà fatto durante la settimana e l’impegno che i ragazzi metteranno durante gli allenamenti. Potenzialmente potremo arrivare anche tra le prime, poi il campo dovrà dire l’ultima parola”.

Si parte con la preparazione?

“Il 20 agosto saranno tutti a disposizione di Villagra e del nuovo preparatore atletico Leon Ciprietti. A dire il vero” conclude il presidente dell’Amatori Capoterra Carlo Baire, “i ragazzi hanno già iniziato a lavorare sul campo e in palestra. Non sono fermi e sono decisi ad arrivare alla preparazione già propri fisicamente. Ci potrebbe essere, da qui all’inizio del campionato anche una gara amichevole o forse un triangolare… Poi comincia l’avventura”.

Fiducioso anche il tecnico argentino del Capoterra Lisandro Villaga:

“È positivo il fatto che la stagione si cominci davanti al pubblico di casa, anche se sarà dura perché contro il Lumezzane incontreremo subito Mattia Aru. Per quanto riguarda il campionato tutto dipende da noi. Se facciamo un lavoro duro e serio, fin dall’inizio, potremo fare davvero una gran bella stagione.”

Villagra comunque non vede l’ora di iniziare a lavorare con i ragazzi e sul campo.

“Si, dal 20 si comincia” conclude Lisandro Villagra. “Ovviamente il gruppo non è ancora al completo considerato che mancano quei tre/quattro elementi indispensabili per completare la rosa. Stiamo facendo di tutto per riuscire a trovarli nel più breve tempo possibile. Lunedì si parte e faremo di tutto per arrivare all’appuntamento del 14 ottobre nella forma migliore in modo da poter iniziare la stagione nel migliore dei modi, con una vittoria”.

Il calendario del campionato 2018/2019

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra