Capoterra, un buon primo tempo non basta

Capoterra, un buon primo tempo non basta

Capoterra, un buon primo tempo non basta.

L’Amatori Rugby Capoterra resiste un tempo, all’interno dello Stadio “Giulio e Silvio Pagani” per poi arrendersi, nella ripresa, al Rugby Rovato che fa sua la sfida dell’undicesima giornata del torneo di serie B.

È finita 41-14 per la formazione di casa, brava a sfruttare qualche ingenuità difensiva dell’Amatori e a punirlo con una serie di mete. Peccato perché il XV di Eschoyez ci ha creduto e sperato per gran parte del match, per poi soccombere alla forza fisica e tecnica degli avversari.

IL MATCH

Si parte con l’ovale che gira velocemente nelle mani della formazione di casa allenata da Daniele Porrino. E dopo dieci minuti arriva la prima meta da parte del Rovato. Meta che non viene trasformata (5-0).

Capoterra non rimane certo a guardare e reagisce quasi subito riuscendo a trovare la via dei pali grazie a Ganga con una meta di maul. A Carlo Stara il compito di trasformare e portare in vantaggio l’Amatori per 7-5.

Il pubblico incita la squadra di casa che prova subito a riordinare le idee e, soprattutto a riorganizzare il gioco. Dopo qualche azione il Rovato è di nuovo in testa. Meta e trasformazione (12-7).

Il tecnico argentino dell’Amatori Alejandro Eschoyez, chiede più concentrazione alla sua squadra. Rovato fatica tantissimo nel cercare di mettere in crisi la retroguardia ospite.

Capoterra resiste bene agli attacchi dei padroni di casa dettando il gioco e trovando il varco giusto e la meta con capitan Garau, bravo a sgattaiolare e punire i lombardi. Anche stavolta la trasformazione è affidata al piede di Carlo Stara (12-14).

Il nuovo vantaggio per il Capoterra carica a mille la squadra che cerca in tutti i modi di incrementare il bottino mettendo paura alla squadra di casa.

Ma mentre si pensa al riposo ecco che, inesorabile arriva il guizzo che permette alla squadra di casa di trovare meta, vantaggio e spogliatoi per il riposo (19-14).

Al rientro in campo Rovato appare più cinico e battagliero. Capoterra tiene duro, gioca ma non concretizza cedendo al gioco avversario e concedendo le tre mete che danno la vittoria ai padroni di casa. Finisce 41-14.

LE FORMAZIONI IN CAMPO

AMATORI RUGBY CAPOTERRA: Uccheddu, Ganga, Carrone, Peddio, Lupi, Greco, M. Eschoyez, T. Eschoyez, Ambus, Farias, Smeraldo, M. Garau, Celembrini, Murgia, Stara. Allenatore: Alejandro Eschoyez. A disposizione: Geraci, N. Garau, Carboni, Loddo, Angioni, Thioye, Farris.

RUGBY ROVATO: Galli, Xhafa, Blagojevic, Miglietti, Corsini, Marini, Gandossi, Milani, De Carli, Suardi, Uddin, Squizzato, Belotti, Radetic, Deretti. Allenatore: Daniele Porrino. A disposizione: Echazu, Maure, Galvani, Pinetti, Bianchetti, Festa, Mambretti.

Arbitro: Enrico Dardani di Padova.

La scheda del match Rovato vs Rugby Capoterra

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra