Rugby Capoterra vs AU Rugby Milano

Rugby Capoterra vs AU Rugby Milano

Rugby Capoterra vs AU Rugby Milano.

Dopo il riposo l’Amatori Rugby Capoterra si ritroverà domani in campo, al comunale di via Trento (ore 14:30) per riprendere il suo cammino nel torneo di serie B.

La sconfitta, pesante e inaspettata contro Sondrio (32-12) ha lasciato il segno, ma nel contempo ha caricato la formazione allenata da Alejandro Eschoyez che, domani contro l’Amatori Union Rugby Milano proverà a ritrovare sorriso e punti.

La classifica sembra aiutare il XV di casa che affronta la compagine milanese ancora a secco di vittorie (ma lo era anche Sondrio alla vigilia del terzo turno di campionato), ma con l’intenzione di voler muovere la classifica.

Ecco perché occorre tanta attenzione, soprattutto in retroguardia e nel pacchetto di mischia ma comunque molta determinazione in ogni reparto per evitare errori e trappole che possono segnare il match.

Come del resto conferma il tecnico argentino del Capoterra che presenta la sfida di domani, con un pensiero al passo falso di due settimane fa a Sondrio.

“La sconfitta di Sondrio, devo essere sincero, abbiamo fatto fatica a digerirla. Abbiamo ancora qualche problema, che pian pianino stiamo cercando di risolvere.

In Lombardia siamo stati superiori sul piano del possesso palla, ma in attacco non abbiamo saputo sfruttare tutte le occasioni che si sono create negli 80’ di gioco per trasformarle in punti.

Comunque sono convinto che la squadra ha imparato al meglio la lezione. E questo l’ho potuto constatare in tutti gli allenamenti che abbiamo svolto nelle ultime settimane.

Sedute intense con la rosa al completo e questo credo che non possa che riempire d’orgoglio me stesso, ma anche la società: l’attaccamento ai colori sociali è importantissimo soprattutto nei momenti di difficoltà”.

Domani match da vincere a tutti i costi nonostante il campo che, vista la pioggia delle ultime ore potrebbe essere davvero pesante.

“Il campo bagnato non ci preoccupa dal momento che abbiamo giocato quasi tutte le gare, a parte Monferrato, con il terreno di gioco reso fangoso dalla pioggia.” – spiega il coach del Capoterra.

“Posso affermare, senza ombra di dubbio che siamo più specializzati sul campo bagnato che su una superficie di gioco asciutta e priva di impedimenti. Ma comunque non cambia niente perché le stesse difficoltà le avranno anche i nostri avversari”.

Parliamo ora dell’Amatori Union Rugby Milano. Che squadra affronterete?

“Una formazione di tutto rispetto, che tanta voglia di giocare come del resto i miei ragazzi, e di vincere come quella che spero possa essere da stimolo al Rugby Capoterra per superare questa nuova sfida”.

L’obbiettivo?

“Come sempre è quello di dare il massimo, – conclude Alejandro Eschoyez – ma anche raggiungere degli obbiettivi interni al gruppo che ci siamo dati, per sapere soprattutto se stiamo crescendo. Sicuramente abbiamo tanto da migliorare, purtroppo patiamo tantissimo la mancanza di sfide amichevoli.

Spero solo che dopo questa fase il gruppo possa aver preso coscienza dei nostri errori e migliorare il gioco e, ovviamente anche la classifica. Mi aspetto per domenica una squadra molto combattiva con tanta voglia di ribaltare quello che è successo a Sondrio e cominciare a segnare la strada per il resto del campionato”.

 

La scheda del match Rugby Capoterra vs AU Rugby Milano

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra