Varese vs Rugby Capoterra

Varese vs Rugby Capoterra

Varese vs Rugby Capoterra.

Dopo tanti allenamenti, fatica e sudore, finalmente si gioca. Esordio in trasferta domani (si parte alle 15:30) per l’Amatori Rugby Capoterra che inizia la sua avventura nel torneo di serie B maschile sul campo del Rugby Varese.

La squadra è pronta e determinata ad affrontare questo nuovo torneo guidata dal tecnico argentino Alejandro Eschoyez che, in estate ha preso in mano le redini del gruppo.

Tanto lavoro di preparazione con il rammarico di aver fatto davvero pochi incontri con squadre di livello per saggiare il grado di preparazione della squadra.

Un lavoro che comunque ha dato i suoi frutti considerato che…

“La squadra sta benissimo” afferma Eschoyez. “È pronta, determinata ed entusiasta per l’inizio della stagione. Così come lo staff tecnico e la società. Una squadra in parte rinnovata anche se la base di partenza è sempre quella casalinga. E questo credo sia fondamentale in vista del lavoro che ci attende nei prossimi mesi. Rispetto al passato, quella che si appresta ad affrontare questo nuovo campionato, è una squadra sostanzialmente giovane ed è proprio sui giovani che, assieme alla società abbiamo puntato il nostro lavoro”.

Si inizia in trasferta affrontando Varese. Che notizie ha sulla squadra lombarda?

“Sinceramente non ho visto nessun filmato sui nostri avversari come del resto ho poche notizie riguardo le squadre del girone. Credo sia normale essendo stato lontano dall’Italia per quattro anni, non ho avuto rapporti con altre società, non ho sentito altri allenatori e quindi non sono al corrente di quello che hanno fatto”.

Tutto il lavoro si è concentrato sul preparare la squadra?

“Certamente. Un gruppo di ragazzi che ha lavorato, sodo sul campo fin dal primo giorno di preparazione. Il nostro obbiettivo è quello di imporre un gioco nuovo, rispetto al passato. Situazioni che abbiamo consolidato in queste settimane, visto che per i ragazzi si tratta di una novità”.

Che squadra è il Capoterra di quest’anno?

“Un gruppo che dovrà scendere in campo con il coltello fra i denti e che si deve adattare a tutto: fattore climatico, avversari, arbitro, etc facendo le cose che sono alla sua portata. Purtroppo non abbiamo avuto il tempo per poter affinare la preparazione, ma non importa: il campionato è lungo e sono certo che cresceremo nel corso delle giornate”.

Obbiettivo?

“Come detto precedentemente: quello di imporre il nostro gioco, ma soprattutto, quello di dare il massimo in campo domani e in ogni partita. E questo per me vale quanto una vittoria”.

La gara di domani inizierà alle 15,30 e sarà arbitrata dal signor Francesco Renzi di Parma.

In bocca al lupo per il nuovo torneo di serie B anche da parte del neo presidente dell’Amatori Rugby Capoterra Gian Carmine Casu.

“Domani inizia il campionato con la prima trasferta stagionale in casa di Varese. Ho visto quanto il gruppo ha lavorato in questi ultimi mesi, sotto l’attenta guida di Alejandro e credo che sia pronto a lottare per portare molto in alto il nome dell’Amatori nel campionato di serie B. Siamo pronti, abbiamo fatto una buona preparazione e domani, sono certo, daremo il massimo. Qualunque sia il risultato, sono sicuro che i ragazzi lotteranno fino in fondo, fino all’ultimo secondo. Il mio ringraziamento va fin d’ora ai ragazzi ad Alejandro e allo staff. In bocca la lupo per la stagione”.

La scheda del match Varese vs Rugby Capoterra

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra