Prima uscita ufficiale alla Festa Avis Capoterra 2019

Prima uscita ufficiale alla Festa Avis Capoterra 2019

Prima uscita ufficiale alla Festa Avis Capoterra.

Oramai quello, tra l’Avis comunale di Capoterra e il Rugby Capoterra è diventato, da sei anni a questa parte un matrimonio ben riuscito, che non conosce crisi. E anche quest’anno, la società del neo presidente Carmine Casu non è voluta mancare al consueto appuntamento di inizio stagione, trascorrendo assieme all’Avis di Capoterra una giornata all’insegna dello sport, ma in particolare una domenica dedicata alla solidarietà.

Organizzata in collaborazione con la Fraternità della Misericordia, la Proloco di Capoterra e il Gru.S.A.P. di Poggio dei Pini, domenica 29 settembre si terrà all’interno del campo di Rugby di Capoterra una giornata solidale dal titolo “Dona sangue e vita e festeggia con noi”.

Una giornata con tanti appuntamenti che si concluderà con il fatidico “terzo tempo” al termine del test match in famiglia della squadra del Rugby Capoterra, all’interno della rinnovata club house della società al comunale di via Trento a Capoterra.

Il programma della giornata

Come sempre sono previsti due turni di donazioni. Le prime sacche di sangue inizieranno a riempirsi dalle 7:30 grazie alla collaborazione delle squadra dell’Amatori Rugby Capoterra. Alle 9 poi tutti in bicicletta grazie all’iniziativa “Pedalando donando” a cura delle Associazioni ciclistiche riunite. Dalla bici alla moto il passaggio è quasi d’obbligo. Alle 10 arriveranno in tanti per il motoraduno ma anche per ammirare la mostra di auto d’epoca americane.

Alle 10:30 sul campo erboso del comunale prime gare di rugby con le squadre giovanili dell’Amatori. Si penserà anche ai bambini con l’attività ricreativa (inizierà alle 11) curata da Skiappa e la compagnia de l’Oscar, con mascotte e bolle di sapone. Prevista anche la presenza di Spiderman Casteddu e altri supereroi.

Alle 12:45 si chiuderà il primo turno di donazioni e alle 13 verrà servito il pranzo, offerto dalla Proloco di Capoterra, solo per coloro che presenteranno il ticket della donazione consegnato dal direttivo dell’Avis Capoterra.

Alle 15 inizierà il secondo turno di donazioni e, alle 16:30 la serie B in campo per la presentazione e il test match. Alle 18:30 fine turno per ciò che riguarda le donazioni e tutti alla club house per chiudere la giornata in allegria con l’Amatori Rugby Capoterra.

“Una manifestazione che oramai è diventata un punto di riferimento importante “ dice il presidente dell’Amatori Capoterra Carmine Casu, “soprattutto per la società e i ragazzi, da sempre in prima fila per ciò che riguarda le donazioni di sangue tanto che, il logo dell’Avis è sempre presente sulle nostre maglie. Devo dire che di anno in anno le persone che si avvicinano alle autoemoteche sono davvero tante, così come le donazioni. È una sfida che vogliamo sempre migliore”.

Il presidente ha poi parlato della prima uscita stagione della squadra che disputerà il prossimo torneo di serie B. Partita in programma domenica alle 16:30.

“Quella di domenica è anche un’occasione d’oro per fare il primo test match della stagione. Una sorta di partitella in famiglia, nella quale il nostro tecnico, Alejandro Eschoyez, potrà valutare lo stato di preparazione del gruppo e in particolare quello del nuovi innesti. Una squadra che cresce giorno dopo giorno, che lavora con tanto entusiasmo trascinata dalla determinazione proprio del nostro tecnico argentino”.

Partita a parte si spera di fare il “botto” con le donazioni.

“La manifestazione è una festa diventata un appuntamento che tutta Capoterra attende ogni anno, da oramai sei stagioni, ovvero da quanto abbiamo aperto in paese la nostra sede” spiega il presidente dell’Avis Comunale di Capoterra Marco Mameli. “Un grande evento di sport, solidarietà, musica e amicizia che coinvolge i grandi e i piccoli, ma anche le associazioni di volontariato del nostro territorio e soprattutto l’Avis di Capoterra e l’Amatori Rugby. Un connubio da sempre vincente”.

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra