Novara vs Rugby Capoterra

Novara vs Rugby Capoterra

Novara vs Rugby Capoterra.

Ancora sette turni e poi anche la stagione 2018/2019 del campionato di serie B maschile di rugby verrà archiviata.

Un torneo davvero strano per ciò che riguarda l’Amatori Capoterra che, dopo essere partito con il piede giusto, nel corso del 2019 non ha più brillato.

Sfortuna, calo fisico, arbitraggi inadeguati e tanti, tantissimi infortuni hanno in qualche modo minato il percorso della squadra allenata da Lisandro Villagra, ora alla ricerca di una nuova vittoria in campionato per scacciare le paure di un gruppo che (questa è l’impressione) sembra aver perso la fiducia in se stesso, proprio a causa delle tante assenze.

Domani per il XV allenato da Lisandro Villagra, contro il Novara (si parte alle 14:30) sarà ancora una nuova battaglia per la conquista di altri punti, indispensabili per impinguare una classifica, ultimante davvero povera.

Come sempre il tecnico argentino dovrà fare i conti su di una rosa davvero risicata, priva di alcuni elementi importanti tutti fermi al palo per infortunio.

Anche se, dai nuvoloni che, in queste ultime settimane hanno dimorato sulla testa dell’Amatori, è finalmente uscito un timido raggio di sole.

Perché domani, finalmente, si potrebbe registrare il rientro di qualche acciaccato.

Si spera di poter recuperare capitan Garau, mentre il forte terza linea Busser verrà schierato 3/4 centro.

Ecco perché l’apporto dei ragazzi provenienti dal settore giovanile ora più che mai diventa importante.

Novara è squadra che si può battere, nonostante le difficoltà del momento da parte della squadra del presidente Carlo Baire.

La compagine piemontese, attualmente occupa l’ultimo posto della graduatoria con 9 punti finora conquistati e una sola vittoria all’attivo.

Capoterra invece si presenta a questa sfida con un buon bottino di punti (35) ottenuti quasi tutti nella prima fase, e con una squadra che vuole risalire la china.

Ecco perché il tecnico Villagra e non solo lui, domani prima di entrare in campo chiederà una prova di carattere e tanta determinazione per riuscire a ritornare in Sardegna con il sorriso ma soprattutto con qualche punto nel carniere.

“Oramai ho detto alla squadra tante di quello cose per caricarli che, veramente ho finito gli argomenti” ammette il tecnico del Capoterra Lisandro Villagra.

“Per domani? Speriamo bene. Come ho sempre detto al gruppo nelle ultime settimane, la situazione è davvero dura, ma siamo il Capoterra, una squadra che lotta fino all’ultimo secondo e che deve fare di tutto per riuscire a portare a casa il risultato”.

Come sempre sarà battaglia?

“Beh, è ovvio, ma non sarà facile. Noi dobbiamo entrare in campo con la cattiveria giusta senza pensare che affrontiamo un avversario che ha solo 9 punti in classifica. Dobbiamo giocare per vincere e pensare soprattutto a finire bene quest’ultima parte della stagione”.

Si spera anche in un arbitraggio meno imbarazzante rispetto a quello che si è avuto nelle ultime settimane.

Ecco perché al signor Francesco Crepaldi di Roma che arbitrerà la gara tra Probiotical Amatori Rugby Novara e l’Amatori Rugby Capoterra saranno richiesti 80’ di grande attenzione e presenza su tutte le azioni di gioco.

La scheda del match Novara vs Rugby Capoterra

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra