Rugby Capoterra vs Amatori Rugby Genova

Rugby Capoterra vs Amatori Rugby Genova

Rugby Capoterra vs Amatori Rugby Genova.

Si riparte! Dopo la sosta per il torneo “6 nazioni” l’Amatori Capoterra riprende il suo cammino nel campionato di serie B maschile con l’intento di festeggiare il primo successo del 2019.

L’occasione che offre il calendario è di quelle ghiotte, perché domani, alle 14,30 al comunale di via Trento sarà ospite della “banda” allenata di Lisandro Villagra, l’Amatori Rugby Genova.

Fanalino di coda con soli 6 punti conquistati finora, e con undici vittorie e una sola sconfitta, la compagine genovese ha tutte le carte in regola per riuscire a dare all’Amatori quella boccata di ossigeno (e punti) indispensabili per puntare nuovamente al quinto posto della graduatoria e presentarsi nel migliore dei modi alla sfida di domenica prossima, in casa nel recupero della prima giornata di andata contro la capolista Lumezzane.

All’andata contro i genovesi non ci fu storia con gli isolani che si imposero con il punteggio di 38-7. Per domani non sono ammesse distrazioni considerata la forza dell’avversario e, soprattutto la voglia di riscatto di un gruppo, quale quello di Capoterra che vuole ricominciare a correre e migliorarsi.

Nonostante si affronti l’ultima della classe, il tecnico argentino Lisandro Villagra non è tranquillo.

“Sinceramente, allo stato attuale, non credo che sia una partita facile come si potrebbe pensare guardando la classifica. Quest’anno per noi tutto è difficile, complicato”.

Ci sarà quindi da combattere perché Genova non ha nessuna intenzione di vestire i panni di vittima sacrificale.

“Genova sta preparando molto bene questa partita” spiega Villagra, “con la convinzione di poter puntare al colpaccio in casa nostra. Del resto ha tutti i validi motivi per poter pensare di firmare l’impresa. Noi stiamo passando un periodo piuttosto negativo, ma a questo punto è giunto il momento di rialzare la testa. Dipende tutto da noi”.

Quindi l’obbiettivo è certamente quello della vittoria.

“Sicuramente. Bisogna pensare soprattutto a vincere e non accontentarci delle prestazioni. In queste ultime settimane abbiamo regalato troppo agli avversari, non abbiamo lottato, ma soprattutto non ci siamo divertiti. Questo per me è grave”.

Quindi per domani?

“Confido in una buona prestazione del gruppo che contro Genova deve dare il massimo, perché le gare si devono vincere sul campo e non sulla carta”.

La scheda del match Rugby Capoterra vs Amatori Rugby Genova

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra