Capoterra, sconfitta a testa alta contro Lumezzane

Capoterra, sconfitta a testa alta contro Lumezzane

Capoterra, sconfitta a testa alta contro Lumezzane.

Sconfitta a testa alta per l’Amatori Rugby Capoterra che, nel recupero della prima giornata di andata (gara che non venne disputata a causa del maltempo) contro I Centurioni Rugby Lumezzane, si arrende con il punteggio di 19-20.

Contro la capolista ci voleva la gara perfetta e il XV di Lisandro Villagra la buona prestazione l’ha firmata grazie a 80’ di intensità e tanta concentrazione.

Purtroppo, ancora una volta la fortuna non ha guardato in faccia la formazione del Capoterra costretta alla fine ad issare la bandiera della resa e a perdere per infortunio (come se non bastasse l’assenza di Carrone) Carlo Stara, Marcello Garau e Francesco Palmisano.

IL MATCH

Contro i lombardi del Lumezzane il primo acuto è proprio della squadra di casa che in pochi minuti e su calcio di punizione: due trasformati da Marcello Garau, si porta subito sul 6-0.

La reazione dei Centurioni non si fa certo attendere. La squadra del tecnico Filippini riesce a trovare un varco nell’attenta difesa di casa e in tutta velocità riesce a piazzare l’ovale dietro la linea di fondo. Meta che poi viene anche trasformata (6-7).

La squadra di Villagra difende con grande determinazione e il Lumezzane sfrutta qualche incertezza difensiva dei padroni di casa per incrementare il vantaggio su calcio di punizione e chiudere i primi 40’ in testa sul 6-10.

Con gli ospiti in vantaggio, nella ripresa l’azione del Capoterra si fa incisiva. Il centrocampo lombardo non concede sconti così come la difesa, davvero impenetrabile.

L’unico modo per fare punti è solo su calcio di punizione, quello che in apertura di ripresa trasforma Alessandro Baire accorciando le distanze (9-10).

La capolista non demorde. Soffre, corre ma fatica tantissimo nel superare l’arcigna difesa del Capoterra che cede a metà tempo subendo una meta, non trasformata, portando i Centurioni a +6 (9-15).

Un punteggio che capitan Garau e compagni non vogliono accettare. Tanto che, lottando come non mai, riescono ancora ad andare in vantaggio. La meta arriva per merito di Carlo Stara, mentre la trasformazione è firmata da Alessandro Baire (16-15).

Dall’altra parte c’è la capolista, formazione cinica che sfrutta ogni piccolo errore da parte degli avversari. E proprio da una leggerezza difensiva da parte dell’Amatori, arriva una nuova meta (non trasformata) da parte del Lumezzane. Cinque punti che vogliono dire nuovo vantaggio per i Centurioni (16-20).

Negli ultimi minuti l’Amatori tenta il tutto per tutto pur di riuscire a trovare i punti della vittoria, ma l’unica chance che la formazione ospite concede al XV di Villagra è una punizione che Alessandro Baire trasforma (19-20). L’ultimo acuto, prima del fischio finale.

LE FORMAZIONI IN CAMPO

AMATORI RUGBY CAPOTERRA: Micheletti, N. Garau, Poloni, Tevdoradze, Ferrarese, Thioye, Lupi, Busser, Michel, A. Baire, Stara, Celembrini, M. Garau, Bousmina, Palmisano. Allenatore: Villagra. A disposizione: Fawzi, Ciprietti, Ganga, Sainas, Greco, Ambus, Cojana.

I CENTURIONI RUGBY LUMEZZANE: Piovani, Corvino, Trevisani, Rossetti, Cuello, Berardi, Marini, Scanferla, Cosio, Aru, Zaffino, Franceschini, Azzini, Secchi, Bandera. Allenatore: Filippini. A Disposizione: Magli, Seye, Tebaldini, Franzoni, Qyra, Savardi, Lupatini.

Arbitro: Signor Tommaso Battini di Bologna.

La scheda del match Rugby Capoterra vs I Centurioni Lumezzane

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra