Capoterra, prima vittoria del 2019

Capoterra, prima vittoria del 2019

Capoterra, prima vittoria del 2019.

E la prima vittoria del 2019, finalmente, è arrivata in casa dell’Amatori Rugby Capoterra che ieri pomeriggio, nell’anticipo della 13ma giornata del campionato di serie B maschile, ha superato, al comunale di via Trento, l’Amatori Rugby Genova con il punteggio di 17-11.

Si dovevano conquistare punti per incrementare la classifica e l’obbiettivo è stato raggiunto dalla formazione allenata da Lisandro Villagra. Non è stata una bella gara, (gli infortuni nel secondo tempo hanno certamente penalizzato il XV di casa) del resto il risultato finale sembra poterlo dimostrare, ma dopo tante sconfitte, il successo era quello che contava. E vittoria fu.

Nonostante l’ultimo posto della graduatoria la compagine genovese si presenta al comunale con l’intento di voler vendere cara la pelle.

IL MATCH

Si parte con qualche minuto di studio da parte delle due compagini presenti in campo. Poi arriva il primo acuto dell’Amatori Capoterra con una meta realizzata da Thioye che sblocca il risultato (5-0).

I liguri, corrono e difendono, ma soprattutto cercano in avanti qualche varco per riuscire e “bucare” la retroguardia di casa. Operazione che riesce dopo pochi minuti grazie ad calcio di punizione realizzato.

La gara sembra equilibrata (5-3) con nessuna delle due formazioni che riesce a dare l’impressione di voler andare in fuga.

È la serata di Malick Thioye. È sempre lui a metà tempo a prendere per mano la squadra (e sottobraccio l’ovale) e trovare i cinque punti per la seconda meta della giornata (purtroppo non arriva la realizzazione di Stara).

Sul 10-3 sembra giunto il momento di piazzare il colpo vincente. Genova fatica a reagire e a questo punto Capoterra ne approfitta per allungare il passo con Busser , bravo a mettere in difficoltà il centrocampo, ma soprattutto la retroguardia ospite e piazzare la palla tra i pali. Stavolta Stara è preciso e i 7 punti sono assicurati. (17-3)

Il primo tempo si chiude con il punteggio di 17-3. Al rientro in campo dopo il riposo l’Amatori Capoterra amministra il vantaggio, mentre Genova si danna l’anima per cercare quantomeno di avvicinare i fuggitivi.

Pochi sussulti nei secondi 40’ con il XV di casa che subisce qualche infortunio costringendo il tecnico Villagra a sfruttare nel migliore dei modi la panchina.

Il più grave sicuramente quello capitato a Dario Carrone uscito malconcio da uno scontro di gioco e trasportato in ospedale. La diagnosi: frattura dell’11ma vertebra dorsale e ricovero immediato (auguri Darione!).

A metà tempo Genova riesce a trovare altri cinque punto (meta non trasformata) (17-8) e, successivamente altri tre da un calcio di punizione. (17-11)

L’ultimo sussulto prima del fischio finale del signor Taggi di Roma. Capoterra fa festa per la prima vittoria targata 2019 ma già con il pensiero a domenica prossima quando, al comunale, sarà di scena la capolista Lumezzane nel match di recupero della prima giornata di andata.

LE FORMAZIONI IN CAMPO

AMATORI RUGBY CAPOTERRA: Carrone, N. Garau, Micheletti, Tevdoradze, Lupi, Thioye, Greco, Busser, Michel, A. Baire, Stara, Palmisano, GM. Baire, Celembrini, M. Garau. Allenatore: Villagra. A disposizione: Poloni, Ciprietti, Ganga, Peddio, Locci, Ambus, Matta.

AMATORI RUGBY GENOVA: Panetta, Bia, Giacobbe, Caruso, Gerli, Barioglio, Gargiullo, Palomba, Barabino, Colloca, Falchi, Filippone, Marcellino, Fossati, D. Marshallsay. Allenatore: P. Marshallsay. A disposizione: Della Valle, Sciacchitano, Chavez, Rattazzi, D. Marshallsay, Sacchini, Giallorenzo.

Arbitro: Signor Fabio Taggi di Roma.

La scheda del match Rugby Capoterra vs Amatori Rugby Genova

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra