Capoterra crolla contro Monferrato

Capoterra crolla contro Monferrato

Capoterra crolla contro Monferrato.

L’obbiettivo dell’Amatori Capoterra alla vigilia del match contro il Monferrato era quello di vincere, conquistare i punti in palio e lasciarsi alle spalle la sconfitta, pesante, subita la scorsa settimana in casa del Rugby Bergamo 1950.

Purtroppo il campo, come sempre giudice imparziale, ha dato una sentenza ancor più pesante di quella emessa la scorsa settimana in terra lombarda con la compagine piemontese che, nell’ultima di andata della serie B maschile si è imposta con il punteggio di 43-8.

Un epilogo forse inaspettato, ma anche immeritato per una squadra che nel primo tempo ha tenuto testa alla formazione ospite (8-8) per poi crollare nella ripresa.

Un successo, quello ottenuto nei confronti del Capoterra, che permette al Monferrato di conquistare (momentaneamente) la vetta della classifica, in compagnia del Lumezzane, prossimo avversario dell’Amatori.

IL MATCH

Eppure le cose si erano subito messe bene per capitan Garau e compagni che, già dopo soli 3’ dal fischio iniziale da parte del signor Mirco Sergio di Bologna, riuscivano a trovare la via dei pali con Melegari senza però completare il gioco con la trasformazione (5-0).

Il Monferrato non rimane certo a guardare e dopo 5’ di continuo pressing nella metà campo isolana, riesce a pareggiare le sorti all’8’. Anche in questo caso la trasformazione non avviene (5-5).

Al 14’ ancora Capoterra e ancora vantaggio per il XV di Villagra, con Garau che mette chirurgicamente dietro ai pali la palla dell’8-5.

I piemontesi faticano a contrastare il gioco dei padroni di casa, ma soprattutto non riescono a sfondare la muraglia difensiva dell’Amatori.

Al 33’ però su calcio di punizione la formazione ospite trova il nuovo pareggio (8-8). Al 35’ cambio per
Capoterra con Palmisano che prende il posto di Loddo. Il tempo si chiude con le squadre in parità (8-8).

Al rientro in campo la gara cambia volto. Capoterra si blocca e il Monferrato trova subito la meta (trasformata) del 15-8.

Villagra corre ai ripari cercando soprattutto di caricare la squadra nel tentativo di contrastare nel migliore dei modi il gioco dei piemontesi. Ma tutti gli sforzi del tecnico argentino non danno i risultati sperati.

Monferrato si scatena (21-8 al 14’; 38-8 al 36’). Capoterra crolla e poco prima del fischio finale gli ospiti piazzano il colpo del cappaò con l’ultima meta (trasformata) che fissa il punteggio sul 43-8 per Monferrato.

LE FORMAZIONI IN CAMPO

AMATORI RUGBY CAPOTERRA: Carrone, Ganga, Micheletti, Tevdoradze, Ferrarese, Lupi, Busser, Greco, Ambus, A. Baire, Stara, M. Garau, Loddo, Celembrini, Melegari. Allenatore: Villagra. A disposizione: Ciprietti, N. Garau, Poloni, Sainas, Palmisano, G. Baire, Cadelano.

MONFERRATO RUGBY: Gallo, Raviola, Carloni, Carafa, Mandelli, Cotaj, Ameglio, Cullhaj, Ciuffrida, Zucconi, Monoletti, Caianzo, Heymans, Novarese. Allenatore: Mandelli. A disposizone: Plado, Martinetto, Chibsa, Cavallini, Hazizaj, Farinetti, Leva.

Arbitro: Signor Mirco Sergi di Bologna.

La scheda del match Rugby Capoterra vs Monferrato

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra