Capoterra, brutta sconfitta a Lecco

Capoterra, brutta sconfitta a Lecco

Capoterra, brutta sconfitta a Lecco.

Ancora una trasferta con sconfitta per l’Amatori Rugby Capoterra che rientra dalla sfida contro il Rugby Lecco con la testa china e nemmeno un punto, nel terzultimo turno del campionato di serie B maschile.

È finita 50-21 una sfida che il tecnico argentino del Capoterra Lisandro Villagra ha giocato con una formazione fortemente rimaneggiata per via degli infortuni e delle assenze.

Rimane solo l’amaro in bocca per una gara che il XV di Capoterra poteva affrontare con maggiore determinazione e concentrazione e forse, il risultato finale sarebbe stato anche diverso.

Lecco ha sfruttato nel migliore dei modi le difficoltà della formazione isolana colpendola pesantemente nei primi 40’ del match e impedendo a Mattia Aru e compagni, nella fase finale della sfida di conquistare il punto bonus.

IL MATCH

Che la gara non inizi sotto i migliori auspici lo si capisce ancor prima che le due formazioni mettano i piedi in campo.

Oltre agli assenti dichiarati: Thyoie e Peddio tanto da costringere Villagra a convocare in prima squadra i giovani under 18 Alessio Locci e Valerio Pierotti, rimangono a casa anche Loddo e Bousmina, ma non basta.

Prima dell’inizio anche Busser, pedina importantissima in mischia, è costretto a issare bandiera bianca per un improvviso attacco influenzale.

Il tempo di schierarsi in campo e i padroni di casa partono a testa bassa conquistando la prima meta del pomeriggio.

Ci si mette anche l’arbitro a peggiorare la già critica situazione del Capoterra sventolando in faccia a Lupi un cartellino giallo. Una decisione troppo severa che danneggia pesantemente il XV di Villagra.

Difatti subito dopo arrivano tre mete di fila da parte dei padroni di casa che praticamente segnano il match. Quasi inesistente la reazione del Capoterra che chiude i primi 40’ senza conquistare punti sul 31-0.

Il resto dell’incontro è praticamente la fotocopia dei primi 40’. Lecco determinato e Capoterra rinunciataria in grado di subire il dominio dei padroni di casa e la severità del direttore di gara.

Solo nel finale Aru e compagni provano a rialzare la testa rifilando tre mete al Lecco e sfiorando il punto bonus, tanto da rendere meno amara la sconfitta. Finisce 50-21.

LE FORMAZIONI IN CAMPO

RUGBY LECCO: Ziliotto, Turati, Butskhrikidze, Frigerio, Valentini, Colombo, Locatelli, Fumagalli, Rossi, Damiani, Gerosa, Rusconi, Zappa, Alippi, Brambilla. Allenatore: Damiani. A disposizione: Molteni, Shalby, Enslin, Scapellato, Vacirca, Sala Malzanni.

AMATORI RUGBY CAPOTERRA: Carrone, Sangiorgi, Uccheddu, Poloni, Lupi, Greco, Sainas, Busser, Ambus, Al. Baire, Ferrini, GM. Baire, M. Garau, Santillo, Aru. Allenatore: Villagra. A disposizione: Gabbi, Pierotti, N. Garau, Locci, Villagra, Stara, Congiu.

Arbitro: signor Gianluca Gnecchi di Brescia.

La scheda del match Rugby Lecco vs Rugby Capoterra

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra