Capoterra visita all’ospedale Microcitemico

Capoterra in visita all'ospedale Microcitemico

Capoterra visita all’ospedale Microcitemico.

È stata una mattina speciale per i piccoli ricoverati dell’Ospedale pediatrico Microcitemico “Antonio Cao” di Cagliari quella trascorsa sabato 5 maggio. Una mattina allietata dalla visita dei giocatori seniores dell’Amatori Rugby Capoterra.

La squadra, che milita nella serie B del Campionato Nazionale di Rugby, ha fatto visita ai piccoli pazienti dei reparti di Oncoematologia pediatrica, della Clinica Pediatrica e del reparto di Neuropsichiatria infantile, prima di affrontare ultima partita di campionato in casa: Rugby Capoterra vs Rugby Sondrio.

Gli atleti accompagnati dal tecnico Lisandro Villagra, dalla Dott.ssa Gabriella Nardi direttrice dell’ospedale, da Beatrice Landis coordinatrice infermieristica, dal dirigente Nicola Marcello, dall’addetto stampa dell’azienda Brotzu Francesca Siriu e dal responsabile comunicazione della squadra Luca Careddu, hanno scattato alcune foto coi bambini, regalato loro alcune magliette della squadra e sono riusciti anche a strappare qualche sorriso.

Capoterra in visita all'ospedale Microcitemico

Sono stati dei momenti di grande emozione e felicità, sia per i piccoli pazienti che per gli atleti che si sono volentieri sottoposti alla curiosità dei bambini e risposto alle loro domande.

Alcuni momenti di allegria donati ai bambini, in cambio di un inestimabile patrimonio di emozioni e sensazioni che i bambini stessi ci hanno saputo trasmettere – dice il dirigente Nicola Marcello – con la loro ingenuità, ma anche la loro forza ed il loro coraggio.

Motivo di grande onore per tutta la squadra – prosegue Marcello – sono state l’accoglienza ricevuta e le parole che ci sono state rivolte da tutto il personale medico e non dell’ospedale. Per noi un’esperienza di vita importante.

Capoterra in visita all'ospedale Microcitemico

Apprezzamento per la visita anche nelle parole della Dott.ssa Gabriella Nardi, direttrice dell’ospedale:

Per i bambini è molto importante ricevere visite di questo tipo. Avete regalato un sorriso a tutti. È stata una mattina speciale ricca di emozioni e di gioia. Un ringraziamento ed un in bocca al lupo a tutti gli atleti dell’Amatori Rugby Capoterra per il finale del campionato.

Ufficio Stampa
Amatori Rugby Capoterra